PREMIO PRULILIUM

Ogni anno in concomitanza con la festa della Befana il 6 Gennaio la PROPORCIA in collaborazione con l'amministrazione comunale consegna il PREMIO (un giglio d'argento).   La città di Porcia celebra le sue eccellenze, premiando i cittadini che si sono contraddistinti per l'impegno nella comunità. Nell'occasione, la Banda musicale di Porcia augurerà a tutti un "Buon anno in musica". 


PREMIO PURLILIUM 2017


PREMIO PURLILIUM 2018


Premi Pulilium sul podio della solidarietà, ieri a Porcia nell’auditorium Zanella, con la regia doppia di Proloco e Comune. Premiati Enrico Giovene con Passe-partout teatro, don Daniele Fort per l’associazione Giovanni Paolo II, Bruno Carniel con l’azienda Comec srl e Franco D’Agostini per Borgo Rondover.

«Dal 2019 – ha detto Fiorella Pregarz, presidente della Pro Porcia – il Purlilium sarà assegnato in primis dal Comune. Per dare visibilità al premio che compie 18 anni».
Padrone di casa il sindaco Giuseppe Gaiarin che ha valorizzato la sua comunità. «Le associazioni sono il sale del nostro territorio – ha sottolineato il primo cittadino –. Facciamo squadra con tanta brava gente».
Colonna sonora della Filarmonica di Porcia tra gli applausi a cascata nell’emiciclo con Giovanni Pavan, vicepresidente Unioncamere Pordenone-Udine, Giovanni Lessio del Teatro Verdi di Pordenone, i consiglieri regionali Chiara Da Giau e Stefano Turchet e tanti volontari.
La comunità Borgo Rondover, l’associazione Giovanni Paolo II, l’azienda Comec attiva nel settore macchine utensili del comparto automobili e all’associazione culturale Passe-partout Teatro. Bravi e basta nell’incardinare l’altruismo nell’azione quotidiana: il Purlilium viene assegnato annualmente a cittadini, associazioni e imprese che si sono particolarmente distinti nel servizio alla comunità urbana. Di rilievo è la scelta della comunità di Borgo Rondover. «Una piccola ma importante e coesa comunità che ha sempre mantenuto una propria caratteristica sociale, culturale ed economica – ha sottolineato la Pro loco –. Ha sempre valorizzato le tradizioni, legate non soltanto da interessi e legami comuni, ma da un territorio identificato col fiume Noncello e con le comunità di Vallenoncello e Prata». Rondover si lega al Borgo Sist, al Panegai, alle vie Vallunga e Prata, al Sugnano, alla vita di gente abituata ad avere un forte legame con la natura e con il mondo agricolo.
«Merito della comunità è quello di aver promosso una serie di attività che rinsaldano i legami fra la gente – recita il premio –. Mantengono vive le antiche tradizioni».
In parrocchia l’associazione Giovanni Paolo II attiva la solidarietà sociale e culturale quotidiana nel settore dell’assistenza e dei servizi socioeducativi, per sostenere e valorizzare giovani e famiglie. «Pone attenzione anche alle istanze delle fasce sociali deboli – ha elogiato il sindaco Gaiarin –. Cura le iniziative e attiva strutture per la prevenzione e superamento del disagio sociale». Podio allargato alla Passe-partout Teatro, nata a Porcia nel 2007 con Simonetta Vallone e un gruppo di attori appassionati. Premio anche all’azienda meccanica Comec attiva dal 1961 che rilancia lavoro e creatività. «La passione e la creatività tecnica sono lo stile del suo fondatore Bruno Carniel – ha ricordato la Pro Porcia –. Negli anni Sessanta ha prodotto le macchine combinate per il ricondizionamento di testate, tamburi e dischi freno». –


FONTE MESSAGGERO VENETO



PREMIO PURLILIUM 2019